The Lunchbox Museum

Ve lo ricordate bene il vostro amico metallico di forma rettangolare, con sopra l’immagine del vostro idolo preferito, dello sportivo più acclamato o dei cartoni animati. Ogni giorno stava accanto a voi, riempito col vostro pranzo preparato da vostra madre.

Il vostro portapranzo: compagno d’infanzia, che si è guadagnato un posto nella vostra storia personale. Ma non vi sareste mai aspettati di trovarlo in un museo, soprattutto a Columbus!

Il museo è di Allen Woodall, che osserva e parla della sua collezione in modo fiero: la sua passione va dalla collezione di oggetti della coca-cola alle ceramiche del sud.

Woodall cominciò a collezionare portapranzo poco più di quattro anni fa, perchè, come dice lui, “sono così puliti!”. Ora ne ha più di 1000, inclusi thermos, frigoriferi e anche scatole per il tabacco. Le prime due stanze del museo sono colme di portapranzo di ogni tipo.

Woodall nella sua collezione vanta di avere il primo portapranzo, l’Hopalong Cassidy (del 1951 circa), grazie al quale cominciò la moda dei personaggi famosi sui portapranzo. Questo aveva sopra un cowboy.

In questo museo è possibile trovare la maggior parte della cultura pop americana degli anni 50. Da star come Bobby Sherman e i fratelli Osbond, fino alle serie TV come Flipper e Charlie’s Angels.

L’industria fu costretta a produrli in plastica nel 1986, dopo che i portapranzo di metallo vennero definiti “armi letali” dalla legge. Ma il cuore di Allen Woodall appartiene a queste bellezze metalliche: i portapranzo della nostra vita che hanno portato i nostri panini, mostrando al mondo i loro colori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...